Piccoli Passi Onlus


Vai ai contenuti

Menu principale:


Obiettivi

I nostri impegni > Per il 2016 > Laboratorio Teatrale

L’attività del Laboratorio Teatrale, che ha visto coinvolti alunni della scuola media, per l’anno scolastico in corso ha avuto, come ho detto in premessa, la tematica del sogno.
Sogno di una vita migliore, sogno di un territorio restituito alla comunità, sogno di una natura incontaminata, sogno di rinascita culturale e chi più ne ha più ne metta. Il percorso si è snodato attraverso la messa in scena di questo testo esemplificativo di questioni storico-sociali nonché morali del nostro tempo e dunque in linea con l’interpretazione interdisciplinare del laboratorio stesso.
Gli
OBIETTIVI DIDATTICI sono stati:

- Capacità di leggere, comprendere e ascoltare un testo teatrale
- Possibilità di arricchire il patrimonio lessicale acquisendo una maggiore padronanza linguistica
- Capacità di elaborare e rielaborare un testo espressivo, anche da un punto di vista linguistico.
- Capacità di memorizzare (stimolare l’attenzione) le proprie battute
- Sviluppare competenze che consentono la migliore fruizione di uno spettacolo
- Comprendere la comunicazione teatrale attraverso i vari linguaggi
- Comprendere i contesti sociali in cui si affermano le varie forme del teatro attraverso cenni di storia del teatro dalle origini al Novecento le relazioni che legano il teatro al più articolato mondo culturale ed al contesto letterario e storico sociale in particolare, l’opera in analisi e ne riconosce il ruolo di denuncia delle dinamiche storiche e sociali. in scena un testo drammatico attraverso la lettura, la manipolazione di un copione, l’assegnazione delle parti ai vari protagonisti, l’allestimento delle scene, la scelta delle musiche
Sviluppare lo spirito critico attraverso l’ascolto attivo
Stimolare la creatività attraverso l’uso di linguaggi figurativi e mimico gestuali

Per ciò che ha riguardato invece gli
OBIETTIVI FORMATIVI:

Maggiore conoscenza di sé, delle proprie capacità ed attitudini.
Sviluppo della socialità (Migliorare le proprie capacità di relazione, di autocontrollo e di lavorare in gruppo (socialità)
Rispetto per gli spazi e per il lavoro altrui
Raggiungimento di un accettabile autocontrollo
Capacità di calarsi in situazioni e personalità diverse
Possibilità di migliorare la comprensione dei diversi punti di vista.
Sviluppare le capacità espressive in soggetti timidi, canalizzare l’energia e l’eccessiva vivacità in alcuni soggetti.
L'
ASPETTO LABORATORIALE ha previsto lo svolgimento dell'attività nel corso dell’intero anno scolastico per quattro ore settimanali a classi aperte in senso orizzontale mentre
le
FASI OPERATIVE, sono state così programmate:
Scelta dell’opera da rappresentare.
Lezione frontale ed interattiva sulla storia del teatro, con particolare approfondimento del teatro del Novecento
FASE 1: Contestualizzazione dell’opera e dell’autore
FASE 2: Conoscenza del testo attraverso la lettura del copione e visione di supporti multimediali.
FASE 3: Analisi del testo dal punto di vista del linguaggio
FASE 4: Casting e assegnazione dei ruoli
FASE 5: Lettura e comprensione delle parti assegnate
FASE 6: Memorizzazione linguistica e interpretazione mimico-gestuale
FASE 7: Ideazione e realizzazione della scenografia, prova costume.
FASE 8: Rappresentazione finale con documentazione dell'intero percorso.

Francesco Bianco




Torna ai contenuti | Torna al menu